Quando il narcisista ti odia? Strategie per liberarti di un Narciso!
Pubblicato il Agosto 14, 2022
Quando il narcisista ti odia

Un paio di settimane fa, chiacchierando davanti a una tazza di caffè fumante con una cara amica, mi sono sentito chiedere: «Ma quando il narcisista ti odia per davvero?». Ho già scritto svariati articoli sulla questione, ma non ho ancora affrontato la psicologia di un Narciso in amore in maniera più pratica, tangibile.

Sì, perché ogni manipolatore seriale attua strategie di controllo sui generis; c’è chi bombarda il partner con una raffica di (false) promesse, prima di scappare via a gambe levate, e chi fa leva sui sensi di colpa della dolce metà per raggiungere i propri egoistici intenti. Se ti trovi in una relazione che vuoi trasformare in un amore finito – e, quindi, in una liberazione in piena regola – leggi fino in fondo il mio tentativo di trovare risposta alla domanda: quando il narcisista ti odia? 

Scopriamolo insieme.

Quando il narcisista ti odia, sei tu a somministrare abbandono

Quando il narcisista ti odia

Mettiamola così: il manipolatore DOC è colui che, servendosi di un love-bombing subdolo e negativo, controlla le reazioni emotive della controparte. Il Narciso predilige prede deboli, fragili e incapaci di tenergli testa. Sente l’urgenza costante di collocarsi un gradino al di sopra del proprio interlocutore, ignorando tutte le basi dell’ascolto attivo e della comunicazione efficace in una coppia (e non solo).

Insomma, lui/lei è sicuro/a della tua dipendenza, della tua incapacità di rinunciare alla relazione. Di conseguenza, il modo migliore per scoprire quando il narcisista ti odia è di svalutare il tempo, le opinioni e i giudizi del tuo interlocutore. La controparte capirà di essere in procinto di venir scartata, sentirà di essere ripagata con la stessa moneta e si chiuderà in un silenzio ostinato.

«Perché non mi cerca più?», «Perché non dà più credito alle mie parole?» o ancora «Possibile che mi tradisca o non sia più interessato/a a me?» – sono le domande più comuni che frullano nella testa di un narcisista che trova «pane per i suoi denti».

Quando il narcisista ti odia? Quando viene ferito nell’orgoglio

Quando il narcisista ti odia

Facciamo un breve passo in avanti: devi sapere, infatti, che il narcisista seriale è un individuo immerso in un mondo fittizio, il cui centro è occupato, ovviamente, da sé stesso e dalle sue esigenze. Di conseguenza, la classica strategia del no-contact può ferire il Narciso in profondità; dimostrerai alla controparte che puoi vivere senza di lui/lei, che sai prenderti cura di te e che sei focalizzato/a su obiettivi a lungo termine che non senti l’esigenza di condividere con il partner.

Più inizierai ad amarti per come sei, più l’altra metà si sentirà sminuita. Quando il narcisista ti odia, infatti, significa che hai instillato nella sua mente la pulce del «Non conto più nulla per lui/lei».

Tuttavia, voglio metterti in guardia: nella stragrande maggioranza dei casi, “i narcisisti odiano fallire o perdere; perciò, mantengono i legami se la decisione di chiudere la relazione non è venuta da loro” – ricorda Tony Ferretti. A proposito, ti consiglio di mettere le mani su Io non ci sto più di Roberta Bruzzone per approfondire le dinamiche psicologiche di un narcisista DOC.

La domanda sorge, dunque, spontanea…

… Come difendersi quando il narcisista ti odia?

Quando il narcisista ti odia

Mio caro lettore, mia cara lettrice, hai appena scoperto cosa succede nella mente di un/una ex quando il narcisista ti odia. È ora tempo di capire come affrontare la separazione dopo aver messo il manipolatore seriale con le spalle al muro. Anche in caso di disprezzo e insulti, sii coerente alla decisione presa. Non farti condizionare, non mettere in dubbio la bontà delle tue decisioni individuali.

Il Narciso tenterà di rinnovare la sua influenza su di te, così da poterti ri-conquistare e ri-abbandonare a tempo di record, colmando il bisogno ossessivo di avere sempre il controllo sulla situazione.

Per questo motivo, è molto importante che tu sia pronto a reagire sia allo scarto vero e proprio, sia all’odio che ne consegue. Se necessario, allontanati dal suo gruppo di amici, metti in standby le chat WhatsApp e quelle dei social-network e trascorri un breve periodo di detox digitale per tornare padrone delle tue emozioni ambivalenti.

Nel caso in cui l’ex bussi nuovamente alla tua porta di casa dopo settimane o mesi di separazione, tieni sempre alta la guardia e non farti ingannare dalle parole ora lusinghiere ora più “mature” dell’interlocutore.

Correrai il rischio di rientrare in un circolo vizioso costituito da scarsa autostima e da una totale mancanza di fiducia nelle tue capacità.

Conclusioni e considerazioni personali

Quando il narcisista ti odia

Quando il narcisista ti odia, significa che hai toccato uno (o più) tasti dolenti in quel mondo apparentemente perfetto in cui il Narciso manipola e inganna.  Dopo aver chiuso una relazione tossica, prenditi del tempo per te stesso e impara ad ascoltare i tuoi bisogni interpersonali. Persegui nuovi obiettivi e trova hobby stimolanti; prendi le distanze (anche mentalmente) dall’amore appena concluso.

E se vuoi saperne di più, iscriviti alla newsletter di So di Non Sapere e fai una maratona dei miei articoli sul tema di Amore e Psiche.

Alla grande!

Ale firma

Ale

Curioso, scrittore, viaggiatore ed avido lettore di cose interessanti. Negli ultimi dieci anni ha sperimentato come imparare e pensare meglio. Non promette di avere tutte le risposte, solo un punto di partenza.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.